Archivi tag: animammersa

Il luogo

Standard

 

…vieni c’è una casa nel bosco, il suo nome conosco, vuoi conoscerlo tu?…

ph A. De Tomassi

ph A. De Tomassi

Chi ci segue avrà notato che quando ci muoviamo non lo facciamo mai a caso ma per una strana alchimia troviamo sempre qualcuno o qualcosa di unico e prezioso.

Quasi guidate da uno spirito benevolo, intrecciamo storie e persone inaspettate, vive, che ci cambiano un po’la vita. Che ci piacciono tanto!

Come abbiamo raccontato, presentand31041_132384736777116_6899608_no il nuovo progetto, dal 21 agosto sino al 18 settembre, saremo ospiti dell’Associazione Culturale Casa degli Artisti di Sant’Anna del Furlo. Qui, Andreina De Tomassi e Antonio Sorace, hanno creato una residenza per artisti trasformando una dimora nata per gli operai dell’Enel, a servizio della diga, in un’officina creativa, bella e accogliente.

C’è di più. Questo sito naturale, un bosco pre-appenninico dove la vegetazione arborea autoctona sopravvive non contaminata, è diventato un museo all’aperto abitato da opere d’arte create intenzionalmente per essere lasciate esposte e soggette al variare delle stagioni e della natura che talvolta le ingloba, le arricchisce o le nasconde in un perpetuo dialogo silenzioso.

foto di luca zaro

ph di Luca Zaro

Land Art al Furlo è un’iniziativa a tema, siamo alla VII edizione, che richiama artisti di fama nazionale. Il tema scelto quest’anno ha come titolo “Totem scritture verticali” e già si alza il tasso di curiosità. Detto questo vogliamo ricordare che noi non partecipiamo al concorso, ma, grazie al vostro prezioso aiuto, lasceremo una testimonianza di quel curioso fenomeno che è Mettiamoci una Pezza, più facile a farsi che non a spiegarsi! Se vi dovesse capitare di passare da quelle parti andate a fare la Passeggiata di Arte e Natura ne vale veramente la pena. E questo è un buon consiglio, ve lo assicuro.

P.S.: siamo veramente orgogliose di aver conosciuto Andreina e Antonio, non potevamo non dirlo!

 

il progetto

Salva

Non è un semplice calendario

Immagine

locandina_calendario_anima2015_WEB….è un racconto, un’emozione, un ricordo. Ci sono foto, storie, nomi.

E’ un pezzetto di voi e di noi. Ed è un peccato non averlo! ultimaagostodicembrescrivete a mettiamociunapezza@gmail.com

Grazie

Standard

Ieri siamo rimaste in silenzio, ne avevamo voglia perché dopo una giornata importante come quella trascorsa insieme a tutti voi avevamo bisogno di riflettere su ciò che avevamo visto, ascoltato, conosciuto.

Il racconto dei fatti, in estrema sintesi, può essere visto come una semplice questione di equilibrio tra parole; e sapendo che, se si scivola su un aggettivo la narrativa diventa cemento, per ora, vogliamo limitarci a ringraziare.

Grazie ai nuovi amici: Rada, Mario, Skender, ai fratelli Martone. Arrivederci.

Grazie agli amici di sempre, che ci stupiscono ogni volta per la loro disponibilità, la presenza sorridente e i doni inaspettati. A questo proposito vogliamo ringraziare in particolare il Comitato Vittime Casa dello Studente e il circolo ARCI Querencia. Loro sanno il perché!

Grazie alla Vitivinicola Italo Abruzzese alla Libera Pupazzeria e a News Town

Grazie a tutti.

15192520623_10153189781762453_7138966374966041625_n11099764_927992277240670_7470983649435271006_o

 

 

P.S.: ricordatevi che per quest’anno il progetto di Mettiamoci una Pezza non termina il 6 Aprile, quindi fuori i ferri corti che c’abbiamo tanto da  fare!

 

foto di: Tullio Bugari, Francesca Cocciante, Simona Iovane