Archivi tag: fiori uncinetto

Il progetto di Aurora – zona L’Aquila

Standard
Il progetto di Aurora – zona L’Aquila

Abito in centro storico all’Aquila un anno ormai, e se da una parte vedo questa città fiorire di nuove costruzioni e iniziative, ancora troppe strade sono grigie e impraticabili. C’è una grande differenza tra quello che vedo nelle strade principali e nelle stradine limitrofe, dove raramente passa qualcuno.
Perché non prenderci cura di questi luoghi, renderli nuovamente luogo di passaggio?
Perché non iniziare dal colore?
Così mi viene l’idea di avviare un progetto di yarn bombing. Abbellire, si, ma non solo, queste strade.
Partiamo in pochi, con piccole installazioni ancora in corso d’opera, poi qualcuna delle ragazze che si è offerta di aiutarmi mi consiglia di contattate l’associazione “Animammersa” che ha già realizzato uno stupendo evento di yarn bombing nel 2012.
Loro accolgono l’idea con entusiasmo e la trasformano in un evento ancora più bello, che coinvolge non solo L’Aquila, ma tutto il mondo.
Diventa insomma qualcosa di veramente grande, importante, che vuole lasciare un messaggio forte che parla di accoglienza, collaborazione, cura di questi luoghi.
Per la mia personale installazione ho immaginato qualcosa che possa coinvolgere tutti, ma proprio tutti, anche chi non sa fare la maglia o usare l’uncinetto.
Si tratta di realizzare dei semplici pom pom. In rete si trovano centinaia di tutorial su come farli, sono semplici, divertenti, anche i bambini li possono realizzare.
Qualsiasi dimensione, colore, quantità saranno assolutamente ben accetti. Le pezze dovranno arrivare entro e non oltre il 30 marzo.
Non dimenticare di includere al pacchetto che manderete anche il nome della persona, istituto, scuola o associazione che li ha realizzati.

Per avere maggiori informazioni scrivi a: nekocherry@gmail.com

 Le pezze per questo progetto andranno spedite a:

Associazione Culturale Animammersa

c/o Patrizia Bernardi

Strada statale 17 bis, Paganica 67100 L’Aquila

(usando la postilla sul pacco “per Aurora”)

scarica le etichette

Il progetto di mettiamoci una pezza

************  English  ************

I moved in the historic centre of L’Aquila one year ago and while I see this city flourish with new buildings and initiatives, too many roads are still grey and damaged. There is a big difference between what I see in the main streets opposed to the surrounding streets, where rarely someone goes for a walk.

Why not to take care of these places, make them a place where people walk again? Why not to start colouring them? So, I came up with the idea of starting a yarn bombing project. To adorn but not only, these streets. We started, it was only few people at the beginning, with small installations that are still in progress. Then some of the girls who offered to help me recommend contacting the association “Animammersa” that already realized a wonderful event of yarn bombing in 2012. They welcomed the idea with enthusiasm and turn it into an even more beautiful event, which involves not only L’Aquila, but all the world! In short, it becomes something really big, important, that wants to leave a strong message that speaks of hospitality, collaboration, taking care of these places.

For my personal installation, I imagined something that could involve everyone, even those who cannot knit or use crochet. It is about making simple pom poms. On the internet there are hundreds of tutorials about how to make them, they are simple, fun, even children can make them. Any size, colour, quantity will be absolutely welcome. In the package you will send, do not forget to leave a note with the name of the person, institute, school or association that made them.

For more info, please write to: nekocherry@gmail.com

You can send your pom poms to this address:

Associazione Culturale Animammersa

c/o Patrizia Bernardi

strada statale 17 bis, Paganica 67100 L’Aquila

( please write down on your parcel that the  content is for Aurora)

The mettiamoci una pezza project

Annunci

Lei disse sì: mettiamoci una pezza!

Standard
la pezza "lei disse si"

un’anteprima del nostro regalo alle due spose

Nella casetta di legno in Piazza S. Bernardino a L’Aquila, il 25 maggio alle ore 18:30 Mettiamoci una Pezza incontra Lei disse sì. Un aperitivo di musica live con Vitivinicola Italo Abruzzese e pezze!

Sono in tanti a partecipare alla riuscita di questo incontro e ad augurare felicità alle due spose Ingrid e Lorenza.

La Caffetteria S. Bernardino di Leonardo Spriveri offre il buffet, ma hanno donato un loro contributo anche:  il Centro Estetico Vanity Center, Fiori e Piante Daniela Tontoranelli, Raffaele Panarelli, Ottica Centrale, Alberico D’Alessandro, Mister Wolf, Portofranco Editore

Vi aspettiamo numerosi! 🙂

 

le nostre foto a Finale Emilia e Mirandola

Standard

le nostre foto su Flickr by Simona Iovine per Animammersa

Foto dell’allestimento di “Mettiamoci Una Pezza! una città ai ferri corti”

Standard

Una selezione delle foto dell’allestimento del 5 aprile, by Marco D’Antonio per Animammersa

55 pezze per gli studenti vittime del sisma del 6 aprile 2009

Standard
le transenne davanti alla casa dello Studente a L'Aquila

le transenne davanti alla casa dello Studente a L'Aquila

Questa mattina abbiamo ricevuto da parte di Antonietta Centofanti, promotrice e presidente del Comitato Familiari Vittime della Casa dello Studente, l’adesione al nostro progetto Mettiamoci una Pezza – una città ai ferri corti.

In ricordo di tutti gli studenti morti a causa del sisma del 6 Aprile 2009 abbiamo scelto 55 pezze, questo purtroppo è l’alto numero delle vittime, tra le tante che da tutta Italia e non solo stanno arrivando, le abbiamo cucite insieme e le metteremo sulle transenne della Casa dello Studente.

La vicinanza, il calore, l’attenzione e la solidarietà, sentimenti  che in molti hanno voluto esprimere attraverso il lavoro di creazione della propria pezza saranno così presenti anche tra quelle macerie che tutti i giorni urlano il ricordo di quelle vite spezzate.

55 saranno anche i fiori donateci che consegneremo ai familiari e che loro legheranno ad ogni pezza di quella coperta.

Esprimendo la sua adesione  il Comitato Familiari Vittime della Casa dello Studente ha voluto condividere il messaggio contenuto nel nostro progetto e rivolto a tutti: manteniamo viva l’attenzione, reagiamo e tessiamo insieme il nostro futuro.

Io ci metto una pezza!

Standard
yarn-bomb  by  ShapeThings (Eli Carrico)

yarn-bomb by ShapeThings (Eli Carrico)

Se il progetto ti piace e vuoi partecipare  mettendoci la tua pezza, o il tuo fiore, faccelo sapere lasciando un commento su questo post.

Io ci metto una pezza e tu? 🙂