Il progetto di Colleferro-Roma

Standard
Il progetto di Colleferro-Roma

Le “Sferruzzatrici seriali” del presidio anti-inceneritori di Colleferro Scalo ci mettono una pezza.

“Il presidio anti-inceneritori di Colleferro Scalo, attivato dal movimento RIFIUTIAMOLI nel novembre 2017, nasce per contrastare la riaccensione degli inceneritori, il cosiddetto “Revamping”, impedendo il passaggio dei camion diretti al cantiere.

Dall’idea iniziale di attivare un laboratorio di maglia e dalla mia passione per l’urban knitting,  ha avuto origine l’idea delle:  Pezze a colori contro gli inceneritori ispirandoci alle vostre pezze.

Questa forma di aggregazione delle donne del presidio, ma anche di un ragazzo,  ha dato vita ad una forma di arte colorata e partecipata, che ancora abbellisce, dopo oltre 400 giorni, gli alberi della città, e alla realizzazione di striscioni formati da pezze cucite su tela e  lettere di lana, che accompagnano tutte le varie uscite e manifestazioni del movimento  a cui hanno partecipato e partecipano quotidianamente, numerose signore, che ci hanno inviato pezze, donato lana e sferruzzato con noi, sotto il tendone del gazebo, sfidando caldo e freddo, ostinate a difendere la salute del territorio, già tanto compromessa dall’inquinamento causato dalle numerose fabbriche presenti a Colleferro.

È come se, con le pezze, avessimo trovato un filo comune di partecipazione, dando allo sferruzzamento una valenza anche ambientale, facendo superare il senso di impotenza o inadeguatezza, che forse aveva  chi non partecipava attivamente alle iniziative a favore dell’ambiente: lavorare a maglia una pezza che poi veniva unita alle altre e usata in questa forma di Street art di protesta, ha, di fatto, avvicinato le donne della città alla lotta contro l’inquinamento.

La prima battaglia è stata vinta, gli inceneritori non verranno riaccesi, ma dobbiamo ancora combattere contro la proposta di riconversione dell’impianto al servizio dei rifiuti di Roma e per la certezza di chiusura della discarica, come annunciato dal Sindaco Sanna, improrogabilmente al 31/12/19.

Per cui identifichiamo le nostre “zone rosse” in questi due luoghi e continueremo a presidiare e sferruzzare a difesa del territorio.”

Se volete partecipare a questo progetto scrivete a annaritatrulli@gmail.com

oppure inviate le pezze a :

Anna Rita Trulli, via Cimabue, 5 – 00034 Colleferro – Roma

 

scarica le etichette

Il progetto di mettiamoci una pezza

»

  1. Pingback: I progetti già attivi | Mettiamoci Una Pezza

  2. Pingback: Rassegna stampa-Febbraio 2019 | CDCA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.